Chi 2016

PROGETTO, REALIZZAZIONE A COORDINAMENTO A CURA DI

jabbarAdel Jabbar
Sociologo dei processi migratori e relazioni transculturali. Ha insegnato sociologia delle culture e delle migrazioni all’Università Ca’ Foscari di Venezia e Comunicazione interculturale all’Università di Torino. Libero docente incaricato nell’ambito della sociologia dell’immigrazione in diverse università italiane. Collaboratore di “Cem mondialità” (BS) e della rivista “Confronti” (Roma), collaboratore del Centro Teologico (TO) sui temi del pluralismo e il dialogo interreligioso, Curatore della rassegna “Sguardi verso Nuove Pagine”, scrittura e arte nell’Italia che cambia(BZ).
Collabora con l’”Istituto Scienze religiose” di Bolzano. Svolge attività di studio, consulenza e formazione per enti locali e organismi di ricerca.

AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE

CAVOSIRicciarda Cavosi
Laureata in Psicologia Indirizzo applicativo (Clinico) presso l’Università “La Sapienza” di Roma, Specializzata in Psicoterapie Autogene e Brevi a Padova, ha una Specializzazione Universitaria in Psicologia Transculturale ottenuta a Roma. E’ stata per diversi anni Consulente Tecnica Psicologa della Provincia Autonoma di Bolzano per quanto concerne l’Adozione e per cinque anni Giudice Onorario del Tribunale dei Minori di Bolzano. E’ stata nel Direttivo della Sezione Trentino –Alto Adige di Psicooncologia. Nel 2005 ha fondato l’Associazione “Trait d’Union”- Intercultura ed Integrazione, di cui è Direttrice e Responsabile dei progetti.

I PARTECIPANTI

Carlo Bertorelle
Insegnante di lettere e storia e pubblicista, si e’ laureato a Firenze e specializzato a Roma e Berlino, collaborando con la rivista di politica internazionale “Note di cultura”. Da sempre attento alle tematiche della autonomia e della convivenza, attivo nell’associazionismo culturale. Scrive su quotidiani e riviste, attualmente dirige il periodico “Il Cristallo

Raffaella Cosentino
Giornalista freelance e documentarista, specializzata in diritti umani, migrazioni e mafie. Collabora con i siti internet de “L’Espresso” e “Repubblica.it”, con il portale RE Le Inchieste, con l’edizione cartacea di “La Repubblica” e con l’agenzia di stampa “Redattore Sociale”. Ha realizzato mini documentari per il sito di “Internazionale”. Dal 2015 lavora anche con la Tv britannica BBC come producer su dirette e inchieste.
In passato hoacollaborato anche con “Il Venerdì di Repubblica”, il “Corriere.it”, “Narcomafie”, l’”Agenzia Giornalistica Italia (AGI)”, “Radio Città Futura di Roma”, “Il Manifesto” e la cronaca locale del quotidiano free press “E Polis”.
Ha curato il progetto “Questione di Immagine” sulla discriminazione attraverso le immagini fotografiche e video, promosso da Redattore Sociale con l’associazione fotografica Zona.
Con la casa editrice “Città Nuova” ha scritto il libro dossier Immigrazione (uscita a maggio 2016)

Luca Critelli,
Direttore della “Ripartizione Politiche sociali” della Provincia autonoma di Bolzano

Simone Maria Da Conceição
Nata a Rio de Janeiro nel 1971, all’età di 6 anni è arrivata a Milano, dove ha fatto tutti gli studi. È stata modella, show room sales person e tour leader in giro per il mondo. Tra il 1992 ed il 1994 ha vissuto in Gambia, a Banjul, nel West-Africa, lavorando come coreografa. Si è laureata in Scienze della Formazione, indirizzo Scienze dell’Educazione, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed ha un Master in Human Resources Management. Dal 1998 lavora come selettore, formatore e docente nel campo delle Risorse Umane, specializzandosi nella comunicazione socio-relazionale e comportamentale. È progettista di varie iniziative nell’ambito sociale a livello nazionale. Attualmente è presidentessa e fondatrice di M.U.N.I. (onlus “Movimento e Unione Nazionale Interetnica”) con sede a Torino, Genova e Napoli.

Beatrice Giannittelli
Figlia d’arte, coglie tutti gli insegnamenti in materia dal padre Paolo, seguendolo attivamente come assistente durante i suoi spostamenti lavorativi coltivando però la sua vera passione: la fotografia di viaggio e reportage. Nel 2014 inaugura la sua prima mostra personale: “Il mondo delle donne. Nel febbraio 2016 allestisce la sua seconda esposizione personale: “Scatti birmani”.

Kassida Khairallah
Mediatrice culturale da più di 20 anni. Ha lavorato in ambito sociosanitario e scolastico. E’ formatrice per i corsi dei mediatori culturali e nei corsi di aggiornamento per operatori socio-sanitari. Per diversi anni è stata professore a contratto presso la facoltà di Medicina e Chirurgia terzo anno di Ostetricia, ha svolto diversi seminari e convegni sul tema della mediazione culturale, comunicazione interculturale, maternità e violenza sulle donne. Tra le ultime esperienze, ha svolto attività di accoglienza e registrazione dei richiedenti asilo in Grecia ed attualmente segue le famiglie dei rifugiati nella Regione Piemonte.

Alessandra Limetti
Milanese ma bolzanina d’adozione, laureata in filosofia, si diploma in arte drammatica all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, lavorando poi come attrice presso importanti compagnie nazionali e come regista nell’opera lirica. Speaker e vocal coach, si è specializzata in Psicologia della voce presso l’Università Cattolica di Milano e in Vocologia Artistica presso l’Università di Bologna-Ravenna. Collabora con le riviste “Hystrio”, “Il Cristallo” e con il quotidiano “Alto Adige“.

Chiara Marchetti
Docente di Sociologia delle relazioni interculturali presso il “Dipartimento di Scienze della mediazione linguistica e di studi interculturali”dell’Università degli Studi di Milano, è una delle fondatrici di “Escapes – Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate” e fa parte della redazione della rivista “Mondi Migranti“. Conduce attività di ricerca sui temi delle migrazioni internazionali e della cittadinanza, con particolare attenzione al diritto d’asilo, al ruolo del terzo settore nell’integrazione di richiedenti asilo e rifugiati, alle seconde generazioni e alla riformulazione del concetto di cittadinanza nelle società multiculturali. Dal 2014 lavora nell’ambito della progettazione e della ricerca nel campo dell’asilo per l’Associazione CIAC di Parma.

Roberta Medda-Windischer (LL.M, Ph.D)
Senior Researcher/Group Leader presso l´Istituto sui Diritti delle Minoranze dell´Accademia Europea di Bolzano/Bozen (EURAC). È´ giurista internazionalista specializzata nella protezione dei diritti umani e delle minoranze. Nel corso degli anni ha maturato una solida esperienza presso diverse organizzazioni internazionali: in Bosnia, per l´Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite (ACNUR), in Albania, per l´Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), a Ginevra, per il Centro per i Diritti Umani delle Nazioni Unite (ONU), a Strasburgo, per la Corte Europea dei Diritti dell´Uomo (CEDU). Attualmente, presso l´Accademia Europea, si occupa della protezione delle minoranze in campo internazionale, in particolare delle nuove minoranze originate dall’immigrazione.

Gentiana Minga
Giornalista professionista e scrittrice. Vicedirettrice e redattrice della redazione di Bolzano del bollettino online “Enmigrinta“, rivista mensile culturale “Poeteka“,e altre testate.
Ha pubblicato: “Autopsia del disastro” (raccolta di racconti e novelle. 1993, casa editrice Europa,Tirana ), “La signora di Scuttari”,(raccolta di poesie,2003,casa editrice Florimont,Tirana)
“Abbracciata della luce”, traduzione dal italiano in albanese,2003,casa editrice Medaur)
Pubblica tuttora diversi cicli poetici e racconti in diverse riviste letterarie.
Sta per uscire in Albania il suo ultimo libro (raccolta di novelle e racconti)“Signor Pikpok e i pantaloni grigi”

Marco Paggi
Avvocato. Dal 1986 si occupa prevalentemente di diritto del lavoro e di diritto degli stranieri e dei richiedenti asilo. Sin dalla fondazione (1990) è socio dell’”Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione“, di cui è stato membro del Consiglio Direttivo dal 1996 al 2012. E’ membro del comitato di redazione della rivista giuridica trimestrale “Diritto immigrazione e cittadinanza” edita da Franco Angeli. Docente in corsi di aggiornamento professionale per avvocati, operatori della pubblica amministrazione e del privato sociale. Dal 2007 è docente a contratto presso il Master di 1° livello in studi interculturali dell’Università di Padova

Medhin Paolos
Fotografa, musicista elettronica e attivista. Il suo percorso professionale l’ha portata dall’esperienza internazionale con i “Fiamma Fumana” all’attivismo per il diritto di cittadinanza nell’organizzazione Nazionale Rete G2 – Seconde Generazioni, “Asmarina” è il suo film di debutto come regista.

Alena Savina
Nata in Russia, ha studiato violino per oltre vent’anni. Diplomata presso l’Accademia della Musica di Minsk, ha lavorato come violinista nell’ orchestra Teatro Opera e Balletto Statale della stessa città e ha partecipato a numerosi progetti dal Brasile alla Corea del Sud. Dal 2005 abita a Merano ed è primo violino e solista dell’orchestra “Musikfreunde Meran” e “Merano Pop-Symphony Orchestra”.

John Salins
Percussionista, suona in diversi gruppi musicali: “Miscele d’Aria”, “Orchexstra Terrestre”, “Madre Selva”, la “JJ band” un gruppo funky, “After the moon” un gruppo sul genere Fusion, “Ensemble Turchese” un quintetto in strumentale (genere Fusion orientale).

Donika Suli
Cittadina italiana nata in Albania, ha lavorato come assistente familiare e, dopo la formazione come OSS, (operatrice socio sanitaria), dal 2008 ha iniziato a lavorare in una casa di riposo nel Comune di Appiano.
Contemporaneamente studia “Filosofia, Etica e Scienze delle religioni” all’Università di Trento E’ membro della “Consulta degli Immigrati” della città di Bolzano .

Andrea Tremolada
E’ in “Volontarius” dal 2002; attualmente è “Responsabile dell’area Profughi e Migranti dell’Associazione Volontarius” e della Cooperativa “River Equipe”; fa parte del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione del Commissariato del Governo di Bolzano come membro effettivo; rappresenta il Trentino Alto Adige al gruppo nazionale migranti del CNCA. Si occupa di advocacy e politiche migratorie con particolare attenzione al tema dei “Richiedenti Protezione Internazionale” e Rifugiati. della Onlus  di Bolzano.

Paolo Valente,
Paolo Bill Valente è nato a Merano dove vive e lavora. Scrittore, giornalista, saggista, ha svolto numerose ricerche sulla storia della sua terra plurilingue. In ambito narrativo ha pubblicato un romanzo e diversi racconti. E’ autore di diversi saggi sulla storia di Merano, dell’ Alto Adige e di alcuni personaggi altoatesini.
Dal 2014 è direttore della Caritas diocesana di Bolzano-Bressanone.

Erjon Zeqo
Esperto in materia di migrazione e integrazione, mediatore interculturale e gestione dei conflitti, diversity management e antidiscriminazione. Ha svolto diverse attività di studio e pubblicazioni nell’ambito della tutela delle nuove minoranze e la gestione dei conflitti, il diversity management, inclusione attraverso la formazione di soggetti svantaggiati. Membro effettivo della “Consulta provinciale per l’integrazione” della Provincia Autonoma di Bolzano. Musicista e polistrumentista, fondatore del gruppo musicale “Zio Cantante” di Bolzano, ispirato alla contaminazione di vari generi tra cui la musica popolare, balcanica, klezmer, gitana e a